Parroco truffato,libero 58enne arrestato

E' tornato in libertà Luigi Manzato, il cinquantottenne di Casale Monferrato (Alessandria) finito ai domiciliari lo scorso aprile nell'ambito di un'indagine su due truffe, da 4.300 euro complessivi, perpetrate ai danni del parroco ultraottantenne di Montjovet. Lo ha disposto il giudice monocratico Marco Tornatore durante la prima udienza del processo, rinviato al 26 novembre per verificare l'avvenuto risarcimento del denaro sottratto (Manzato si è infatti impegnato a restituirlo con alcune cambiali). Con Lidia Atteritano, di 58 anni, è accusato a vario titolo di truffa aggravata, sostituzione di persona e falsità in titoli di credito. In base alle indagini dei carabinieri - coordinate dal pm Carlo Introvigne - nel settembre 2017 si era spacciato al telefono una volta per un medico di Verres e un'altra per l'addetto di un'associazione benefica, facendosi consegnare dal parroco due assegni per 1.300 euro, poi alterati in modo da poter incassare i 4.300 euro contestati.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie

Notizie più lette

  1. AostaCronaca.it
  2. La Provincia di Cremona
  3. AostaCronaca.it
  4. Aosta Sera
  5. Aosta Sera

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Arnad

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...